martedì 31 dicembre 2013

L'ultimo cenone...

Perché realmente capiti quello che leggerete, dipende soprattutto da noi..
 SOLO DA NOI!!!
Svegliatevi gente siete ancora in tempo, ma è l'ultimo treno...

http://www.beppegrillo.it/2013/12/lultimo_cenone.html

lunedì 30 dicembre 2013

Ci mancheranno le sue battute... ma non lui.


Grazie di cuore al migliore. Un grazie sincero è sentito a Silvio Berlusconi che ci ha deliziato con la più bella dell'anno.
L 'aveva tenuta per noi, per deliziarci il palato per l'ennesima volta, leggetela e assorbitela bene, questa è arte allo stato puro.
Oltre la comicità, oltre il naturale senso del pudore, oltre tutto... 
Ecco a voi il regalo di Mister B.
"Gli italiani disperdono sempre il voto in tanti rivoli. Ma solo con la maggioranza assoluta data a Forza Italia si potrà cambiare l'architettura istituzionale e rendere finalmente l'Italia un Paese governabile. Se gli italiani impareranno a votare, il mio talento, il mio impegno e la mia esperienza saranno al servizio del Paese"... 
Buon fine 2013 Berlusca, ci mancherai. 
Nik

domenica 29 dicembre 2013

A voi la scelta...


Il PD attacca il Governo, quindi attacca se stesso.
Il PD vuole cambiare, quindi vuole cambiare se stesso. 
Il PD vive nel caos e non ne azzecca più una da vent'anni.
Renzi è già uno dei tanti errori da aggiungere alla loro storia, un incapace che sa dare fiato al suo trombone quando gli accendono una telecamera davanti al naso, ma che i fatti lo stanno mettendo in evidenza come fumo e nomine sminchiate (vedi Faraone ad esempio). 
Oggi gridano in coro che così non va, che un rimpasto non basta e che “serve un cambio di passo radicale o si muore". 
Sono insoddisfatti di loro stessi ma il problema sono solo loro, parlano di marchette, ma le marchette le hanno fatte loro... 
Sono arrabbiati perchè non comprendono quello che fanno e perchè gli sta sfuggendo l'ultimo controllo del baraccone. 
Sostituire questo Governo con cloni con identico gene, non servirebbe a nulla se non a peggiorare la situazione... 
Oggi c'è solo una possibilità, a voi la scelta
NiK

Presidente, si dimetta, grazie


http://donnemanagerdinapoli.com/2013/11/02/dichiarazione-shock-di-antonio-marfella-scoprire-che-giorgio-napolitano-era-il-ministro-dellinterno-allepoca-delle-dichiarazioni-segretate-di-schiavone-e-una-pugnalata-al-petto/

Di quello che penso del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, pardon, del vostro presidente della repubblica (il minuscolo e' voluto), ho già scritto in passato.
Ma ogni giorno, sempre grazie al Movimento 5 Stelle, se ne scoprono di nuove.
Parlo della Terra dei Fuochi. Delle rivelazioni del pentito Carmine Schiavone boss della camorra, che racconto'  del disastro ambientale e di conseguenza sulla salute umana, che da decenni si portava avanti in Campania e tutto sotto gli occhi di molti organi dello stato.
Tutte dichiarazioni segretate. A disposizione  solo di pochi. 
Tra questi pochi, chiaramente, il Ministro degli Interni.
Chi era all'epoca dei fatti il ministro degli interni? (il minuscolo e' voluto).
Ma il nostro, pardon, il vostro attuale presidente (il minuscolo e' voluto) Re Giorgio Napolitano
Anche per questo, tale personaggio non può più essere il Presidente...
Dimissioni, grazie.

La Repubblica mi fa schifo...

Per lavoro sono "costretto" a leggere diversi quotidiani tutti i giorni. 
Fatto Quotidiano escluso, gli altri che leggo, li ritengo carta straccia. 
Piene di notizie mal riportate o riportate a proprio comodo e interesse. 
Spesso si arriva vicino alla menzogna. Faziosi all'inverosimile... 
Tra questi quotidiani ce n'è uno che mi fa proprio cagare e lo ritengo il più fazioso. 
La Repubblica
Mi viene in mente quel tipo che mi diceva sempre: 
" guarda che le vendite dei giornali sono iniziate a calare con l'avvento della carta igienica." 

sabato 28 dicembre 2013

C'è chi dice e c'è chi fa...


Stavo scrivendo le stesse cose, poi ho letto questo articolo... CLAP CLAP CLAP ...
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/28/politici-bilancio-di-fine-anno-solo-m5s-si-salva/826643/
Allora qualcuno attento e che riporta le verità c'è... Quasi sempre scrive sul Fatto Quotidiano. Anzi direi sempre...
Buon anno ragazzi e tenete botta.
Grazie al Movimento vinceranno i cittadini onesti...
P.s. Chissà se l'assenteista di Firenze e' al corrente di tutto ciò. Per me si, ma fa finta di non saperlo...

Figura di merda...

Il Governo Letta chiede il voto di fiducia sul decreto legge Salva Roma osteggiato fin dall'inizio del suo percorso dal Movimento 5 Stelle. Passa con il voto della maggioranza. Il giorno dopo Napolitano striglia Letta e il decreto viene ritirato e il Salva Roma inserito nel Mille Proroghe... Quindi un voto di fiducia, sbugiardato dalla stessa maggioranza che l'aveva richiesto...
La butto li'.
DIMETTERSI DOPO QUESTA FIGURA DI MERDA, NO ? 
Re Giorgio ed Enrico nipote di suo zio, non si fermano. Insistono nell'inserire nuove norme per osteggiare il Movimento che è l'unica vera opposizione presente in Parlamento e che lavora per i cittadini...
Hanno i giorni contati e non se ne rendono conto...

giovedì 26 dicembre 2013

Dieci mesi a 5 Stelle...

Andrea Scanzi: " In buona sostanza, se il centrosinistra avesse fatto in 20 anni anche solo un decimo di quello che M5S ha fatto in dieci mesi, il peggior centrodestra d’Europa sarebbe stato disinnescato in un amen. "
Niente da aggiungere...
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/26/m5s-cosa-ha-funzionato-e-cosa-no/825184/

mercoledì 25 dicembre 2013

Buon Natale

http://www.beppegrillo.it/2013/12/merry_christmas_mister_president.html




Buon Natale a chi darà una mano a poter dare un futuro migliore alle prossime generazioni.
Buon Natale a tutti, poi no... Mi sento di escludere i leccaculisti, i falsi, gli arrivisti, i truffatori, i ladri, i corrotti, i concussi, gli amici degli amici, i raccomandati, gli approfittatori e gli evasori... alla fine ho escluso la vecchia classe politica, e allora dalla via che ci sono, escludo dagli auguri anche chi la sostiene...
Non so come voi la pensiate, ma questo e' un Natale diverso... 

Coraggio ragazzi, la storia e' con noi... 

lunedì 23 dicembre 2013

Inflazione di zerbini a Che tempo che fa...

http://www.beppegrillo.it/video_gallery.php?video=bugie_gramellini&image=http://www.beppegrillo.it/immagini/immagini/gramellini_disinforma.jpg&title=La%20disinformazione%20di%20Gramellini%20a%20Che%20tempo%20che%20fa

Massimo Gramellini a Che tempo che fa: "La Camera approva un emendamento folle che toglie fondi alle Regioni e ai Comuni che combattono il gioco d'azzardo. Nembo Kid Renzi è subito intervenuto, questa settimana sembrava un portiere: parava tutti gli autogol. Ha ordinato a tutti i parlamentari di mettere rimedio alla porcata e l'emendamento è stato cancellato."
Vediamo cosa è successo veramente.
Il 18 dicembre 2013 Endrizzi, cittadino portavoce del M5S al SENATO, in occasione della discussione sul decreto Salva Roma ha denunciato l'emendamento vergogna del pdexmenoelle contro i comuni virtuosi che penalizzano le slot machine. Il PD al SENATO, e non alla Camera come dice Gramellini, nonostante la denuncia di Endrizzi ha votato A FAVORE dell'emendamento, che è passato.
Il polverone mediatico sollevato grazie al M5S ha costretto Renzie a intervenire e il PD ha messo una toppa dopo 3 giorni, non subito come propaganda Gramellini in diretta televisiva.
Gramellini è riuscito a non citare il M5S parlando della battaglia contro le lobby del gioco d'azzardo, emersa in questa legislatura solo grazie ai cittadini del M5S in Parlamento dopo anni di silenzio omertoso dei partiti, tra cui il pdexmenoelle che neppure qualche mese fa ha votato contro la mozione M5S che cancellava il condono di svariati miliardi di euro ai signori delle slot.
Nik

La breccia è stata aperta...

È un Governo precario, lo è dal primo giorno, ma è sostenuto e alimentato da fiumi di parole, da un turbinio incessante di critiche ed elogi miscelati sapientemente per confondere le masse, per mantenere vivo l'interesse del pubblico pagante. È ancora in piedi il Governo figlio dei media e dei quotidiani, dell'inciucio e delle forze teoricamente contrapposte ma stabilmente unite da sempre.
Questo Governo vivrà perchè fa comodo a troppi, perchè Renzi è un cartone animato e perchè Berlusconi è finito. Il muro innalzato dai politicanti in questi ultimi 20 anni è alto e spesso, hanno fatto un lavoro meticoloso, hanno costruito una fortezza per proteggersi dal mondo esterno e dalle conseguenze delle loro porcherie. Quello che il M5S è riuscito a portare alla luce scalfendo quel muro in pochi mesi, è solo una piccola parte delle loro malefatte, prima di noi nulla si sapeva e nulla si vedeva, erano liberi di agire, di sbagliare e di fare danni al nostro paese senza che nessuno se ne accorgesse. Abbiamo aperto una breccia, adesso tireremo giù il muro, poi demoliremo il castello e lo sostituiremo con un palazzo di vetro... Siete pronti? 
Nik

domenica 22 dicembre 2013

Onesta intellettuale...

Chi non condivide questo articolo, dimostra solo di essere un fazioso di merda...(leggetelo tutto)
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/22/m5s-e-lopposizione-vera-a-cui-ci-eravamo-disabituati/822696/

"Vi chiedo, però: i casi Alfano e Cancellieri avrebbero avuto analoga rilevanza senza M5S? L’articolo 138 della Costituzione sarebbe stato salvato senza il loro “ostruzionismo” insistito, che tanto ha piccato la preside Boldrini? Di F35 e slot machine si sarebbe parlato così tanto? Napolitano sarebbe stato (finalmente) un po’ meno intoccabile? La decadenza di Berlusconi sarebbe stata così netta e con voto palese? Il lobbista Tivelli sarebbe stato smascherato? Eccetera."
Andrea Scanzi

sabato 21 dicembre 2013

La Casta non si ferma...

www.beppegrillo.it/2013/12/i_giornali_mangiano_sempre_il_panettone.html
La Casta continua nel suo operato come se niente fosse. I vantaggi alle società che gestiscono le slot machine non si fermano. Il Nuovo Centro Destra propone la supposta, il PD la infila nel sedere degli italiani. Alcuni hanno fatto finta di scusarsi. Hanno detto che non avevano capito cosa stavano votando. Ma per favore. Tacete, fate schifo. E Renzi? "Non mi garba questa faccenda..." Un segretario che non sa cosa votano i suoi può essere credibile? Renzi per me non lo è nemmeno se lo sa. Ma la Casta va oltre. Non può permettersi di non avere la stampa dalla propria e continua a dare contributi all'editoria, chiaramente a spese dei cittadini... Servi pronti a leccare il culo al potente di turno ci vogliono, ma vanno mantenuti e la Casta li fa mantenere ai contribuenti. E pensare che ci sono pure pseudo satiri che dicono che il finanziamento all'editoria non esiste più da anni. Chi dice questo e' ormai in Cottura da un pezzo... e non fa più ridere...

giovedì 19 dicembre 2013

Matteo Renzi batti un colpo...


Il Movimento 5 Stelle sta facendo la Storia. 
Non era mai accaduto nella storia della Repubblica Italiana che un gruppo politico presente nelle aule parlamentari rinunciasse ai rimborsi elettorali.
Il Movimento 5 Stelle lo ha fatto.
Non era mai accaduto nella storia della Repubblica Italiana che i parlamentari si riducessero lo stipendio.
Il Movimento 5 Stelle lo ha fatto.
Non era mai accaduto nella storia della Repubblica Italiana che il non speso delle diarie, i parlamentari lo destinassero insieme alla riduzione dei propri stipendi, al fondo a favore delle piccole e medie imprese italiane (PMI)
Il Movimento 5 Stelle lo ha fatto. 
Mantenendo fede a quanto promesso in campagna elettorale, ha depositato oltre 
DUE MILIONI CINQUECENTOMILA euro..
Il Movimento 5 Stelle è Storia.
Quanto potrebbe finire in quel fondo se tutti i partiti si comportassero nello stesso modo?
Milioni di euro a disposizione delle piccole e medie imprese che sono il volano del nostro paese...
In politica se non arrivano i fatti, fai solo la figura del chiacchierone e del buffone.
Matteo Renzi, batti un colpo...

mercoledì 18 dicembre 2013

nessun telegiornale vi racconterà questo...


"È mai possibile che ci siano più lobbisti fuori dalle Commissioni che parlamentari dentro?
È inaccettabile. Le commissioni non possono lavorare con serenità se fuori ci sono le grandi aziende che fanno pressione sui politici.
Sta per iniziare la capigruppo alla Camera. Annunceremo la richiesta della riorganizzazione degli accessi al palazzo.
Ieri sera la Comm. Bilancio è stata interrotta per via di una lobby scontenta. Vi pare normale?"
Luigi Di Maio

QUESTA NOTIZIA, NON PASSERA MAI NEI TELEGIORNALI E NON L'AVREMMO MAI SAPUTA SE IL MOVIMENTO 5 STELLE NON FOSSE ENTRATO NELLE AULE PARLAMENTARI... O NO??

martedì 17 dicembre 2013

RESTITUTION DAY 2..

http://m.youtube.com/watch?v=BRG4Ry2_0jw&feature=youtube_gdata_player&desktop_uri=%2Fwatch%3Fv%3DBRG4Ry2_0jw%26feature%3Dyoutube_gdata_player
Oltre a non aver preso i 42 milioni di euro di rimborsi elettorali, in otto mesi, i parlamentari del Mov5Stelle, riducendosi i propri compensi, sono riusciti ad accumulare oltre QUATTRO MILIONI di euro che destineranno alle Piccole e Medie Imprese. 
Non male per chi sta sempre e solo sul tetto. Se si fossero ridotti i compensi anche i parlamentari del PD, avrebbero potuto accantonare 7,5 milioni di euro. 
Matteo Renzi invece di ricattare gli altri, perché non lo imponi  anche ai tuoi?? 

lunedì 16 dicembre 2013

E' FINITA

Immaginate di vedere un grande volano che per fermarsi ha bisogno di un lunghissimo lasso di tempo.
Un volano grosso e pesante che include tv, giornali e mezzi di comunicazione convenzionali...
Quel volano si sta fermando, lentamente ma si sta fermando, i numeri non mentono mai.
Gli italiani non si fidano più della televisione.
All'informazione dei tg e dei talk show preferiscono quella della Rete considerata più libera e indipendente.
L'inversione è vicina e presto internet sarà il mezzo più utilizzato per informarsi.
Anni fa coloro che utilizzavano la Rete per informarsi erano il 25% oggi sono già il 47%, il processo è rapido, inesorabile e inarrestabile. 
Il dato più confortante è ovviamente quello che riguarda i talk-show.
Stanno perdendo credibilità quotidianamente. 
Ballarò, Servizio Pubblico, Otto e Mezzo perdono tutti intorno ai 4 o 5 punti...
A questo punto o chiudono o rivoluzionano il modo di fare tv e iniziano a dire la verità alle persone smettendo di proporre alla gente programmi circensi...
Il volano è quasi fermo, siete pronti per assistere all'evoluzione dell'informazione?
Nik

domenica 15 dicembre 2013

Ma mi faccia il piacere...


Abbiamo atteso la tanto annunciata sorpresa preparata da Matteo Renzi per Beppe Grillo. 
Ma non c'è stata. 
Ci siamo invece trovati davanti a un RICATTO al quale, se Grillo non dovesse sottostare sarà un BUFFONE... Pazzesco...
Come inizio da Segretario di partito direi che non ci siamo proprio, ma il peggio verrà nei prossimi mesi e i votanti alle primarie si pentiranno amaramente, ma sarà troppo tardi e, purtroppo, non solo per loro...
Tornando al RICATTO, bisogna che qualcuno spieghi al neo segretario che c'è stato il referendum popolare nel 1993, e che il risultato ha decretato l'abolizione di qualunque finanziamento pubblico ai partiti. Ma non è tutto. La Corte dei Corti ha sentenziato l'incostituzionalità dei rimborsi elettorali.
Comunque nel complesso il discorso a me è sembrato valido, ricco di spunti positivi e di speranza.... si, se l'avesse fatto un extraterrestre atterrato oggi in Italia e all'oscuro di tutto... Fatto dal Sindaco di Firenze da vent'anni in politica, pare un discorso non attuabile pieno di bugie...
Il grande Toto' avrebbe guardato negli occhi Matteo  Renzi e gli avrebbe detto:
" ma mi faccia il piacere...."

CAMBIAMO,si in peggio...


Per tutti quelli che sono andati alle Primarie del PD. Avete preparato la vaselina ?
Buona lettura...
www.lettera43.it/politica/matteo-renzi-sul-lavoro-e-pensioni-convince-la-destra_43675115131.htm#.Uqzi5J1XkfA.facebook

sabato 14 dicembre 2013

Che vergogna...


L'Europa condiziona, ormai, la vita dei cittadini di tutti gli stati membri. La crisi economica è al primo posto dei pensieri di tutti noi e. lo viviamo quotidianamente. Il 13 dicembre proprio a Strasburgo,  all'interno del Parlamento Europeo era di scena Mario Draghi. Il Presidente della Banca Centrale Europea (BCE), nel suo discorso, toccava temi caldi per noi tutti. L'inflazione, il rilancio dell'economia, la crescita, la futura Unione Bancaria. dieci minuti dove ha difeso il suo lavoro e quello della banca che rappresenta.
Era l'occasione buona per gli eletti del popolo, per contestare, proporre, dibattere...
Ma di 766 europarlamentari eletti nei vari paesi, i presenti erano meno di trenta. Un appuntamento prefissato da mesi, completamente disatteso.
Sai com'è, a Strasburgo le riunioni sono quattro al mese... Un po' troppe...
Forse gli assenti stavano già rientrando per godersi il fine settimana...
http://qn.quotidiano.net/primo_piano/2013/12/13/996100-draghi_spiega_piano_anti_crisi.shtml

Letta cinguetta, i cittadini no...


Aboliti i rimborsi elettorali, si a chiacchiere...
http://www.youtube.com/watch?v=FtKXy3ZW_sA&feature=youtu.be

LADRI DI CIOCCOLATA

"L'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti è realtà". L'ha detto Letta che ha anche precisato che c'e' anche " l'obbligo della certificazione esterna dei bilanci dei partiti". Una decisione per superare " l'opacita'" di questi anni e che "rendera' impossibile che in Italia si torni agli "scandali degli anni scorsi"...
A questo punto come si fa a non sorridere?
Hanno partecipato alla grande abbuffata e parlano di "scandali". Sono patetici e spudoratamente falsi, hanno la faccia tipica dei bambini che hanno mangiato tutta la Nutella nonostante il diniego della mamma e negano di essere stati loro, promettono di non farlo più perchè fa male ma continueranno a farlo per golosità.
Nel 2014 i ladri di cioccolata ridurranno il finanziamento pubblico del 25%, nel 2015 del 50% e nel 2016 del 75% e dal 2017 fine.
In pratica si danno tempo per coprire debiti, buchi e riposizionare parassiti in altri ruoli... A quel punto, il popolo sarà martellato dai giornali e dalle tv con una campagna di persuasione e deciderà a chi dare il 2 per mille... In pratica, una puttanata in piena regola che salva il culo ai partiti e farà arrivare ancora più soldi nelle sfondate nelle loro casse...
Bastava una firmetta per rinunciare a quei soldi ma non potevano farlo, meglio ingannare per l'ennesima volta i cittadini, meglio trovare i sodi in qualche modo e succhiare tutto il sangue possibile dalla solita vittima. Nikilnero

venerdì 13 dicembre 2013

Renzi e i conflitti di interesse...

Niente da aggiungere...
http://altracitta.org/2012/10/31/i-conflitti-dinteresse-di-renzi-tra-amici-aziende-e-famiglia/


Letta come sta Geppetto ?

Dal Sole 24 ore:

L'ultimatum di Letta.
Due giorni fa Letta aveva lanciato l'ultimatum: «Se il Parlamento non approva la riforma entro l'anno il governo userà tutti gli strumenti disponibili». E sullo stop al finanziamento pubblico dei partiti è tornato quindi ad aleggiare lo spettro del ricorso al decreto perché la riforma dopo il sì della Camera giace in commissione al Senato, ed è di fatto destinata a rimanere bloccata almeno fino a gennaio prima di ottenere il via libera, finendo con l'entrare in vigore dal 2015 anziche' dal 2014. Con tanto di prospettiva più lontana per poter cominciare a risparmiare sui 61 milioni destinati ogni anno ai partiti.
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-12-13/partiti-letta-oggi-governo-abolisce-finanziamento-pubblico-partiti--092057.shtml?uuid=ABEIRoj

A volte serve andare sul tetto di Montecitorio, fatelo sapere a Renzi...


Il MoVimento 5 Stelle ha vinto la sua battaglia contro i partiti che volevano cambiare illegalmente la Costituzione. Ad ammettere la sconfitta è stato ieri lo stesso Letta: "Si lavori sulla procedura dell'attuale articolo 138 della Costituzione". Era esattamente ciò che chiedevamo. Abbiamo aspettato a cantare vittoria, e lo abbiamo fatto perché volevamo vedere chi nella stampa coglieva l'ammissione di questa disfatta. Disfatta che arriva solo grazie al M5S. Se non avessimo fatto slittare di un mese da agosto a settembre questa scellerata volontà dei partiti, se non fossimo saliti sul tetto di Montecitorio per sensibilizzare i cittadini su quanto stava accadendo, se tutto il MoVimento non si fosse unito in uno sforzo comune coinvolgendo l'Italia intera, a quest'ora la riforma della Costituzione avrebbe fatto in tempo a passare, giusto giusto trenta secondi prima del passaggio di Berlusconi all'opposizione. E invece, ora non hanno più i numeri. Il fallimento di Letta tradisce anche una clamorosa autoaccusa: l'iter di modifica scelto era palesemente incostituzionale. Dopo il Porcellum, dopo i soldi ai partiti, anche la riforma della Costituzione era abusiva. E poi ancora qualcuno si chiede cosa stiamo facendo per l'Italia? Risposta facile: abbiamo salvato la Costituzione. Insieme a migliaia di cittadini." M5S Camera

mercoledì 11 dicembre 2013

Parole, parole, parole....


Enrico Letta, ha incassato l'ennesima fiducia alla Camera e tra poco succederà la stessa cosa anche al Senato dove la discussione è ancora in corso. Un discorso fotocopia letto alle Camere, condito con una sequenza di promesse e, forse, di balle sopratutto in merito alla ripresa economica.
Ora mi chiedo come si possa continuare a credere che gli stessi, che da vent'anni fanno parte della casta e che hanno contribuito alla situazione disastrosa attuale, nei prossimi diciotto mesi riusciranno a risistemare le cose?
Ma si sono affacciati dal terrazzo?
Si sono resi conto che chi protesta in piazza da giorni, sono quei cittadini che hanno anche votato per loro e che non gli credono piu'?
Come non si puo' capire questo? 
Il Governo delle Larghe Intese oltre ad aver fallito, non esiste piu'.
Non c'è piu' Berlusconi che è quello che, in pratica, ha permesso nascesse. Non c'è piu' il PDL che si è spaccato. Il segretario del PD è cambiato tre volte, prima Bersani, poi Epifani, ora Renzi (Dio ce ne scampi). La Consulta ha stabilito che sono tutti illeggittimi.
Eppure Re Giorgio non molla. Lui lo sconfitto primario non cede.
In una situazione del genere, come puo' il Presidente della Repubblica non sciogliere le Camere e permettere ai cittadini di potersi nuovamente esprimere con il voto?

lunedì 9 dicembre 2013

Complimenti alle forze dell'ordine...


Oggi durante la protesta " l'Italia si ferma", in alcune piazze italiane, i militari delle forze dell'ordine si sono tolti i caschi in segno di solidarietà nei confronti dei manifestanti.
In alcuni casi hanno marciato con loro in modo pacifico...
Spero proseguano con questo comportamento.
Così come spero siano rigidi nei confronti di chi si unisce ai cortei solo per creare scontri.
Complimentoni ai media che per ora stanno facendo uscire queste notizie con il contagocce.
Meglio raccontare che la protesta è violenta, si strizza l'occhio alla casta sempre in nome della libertà di stampa...

http://www.youreporter.it/video_Rho_poliziotti_si_tolgono_i_caschi_e_ci_accompagnano

sabato 7 dicembre 2013

TUTTI D'ACCORDO TRANNE UNO

http://www.youtube.com/watch?v=kKhKdQewH2Q&feature=youtu.be

Chi è stato intervistato ha detto che vorrebbe tornare al voto subito e che l'informazione non è libera in Italia.
La voce dei cittadini in questo caso è un coro consapevole che sa di non essere informato a sufficienza sia dalla carta stampata che dai media convenzionali.
L''unico convinto del contrario in queste interviste, è un Sindaco del PD che evidentemente non sa che l'Italia si trova al 57° posto per libertà d'informazione.
Nel bel paese ci voleva poi una sentenza della Consulta per stabilire l'incostituzionalità di una legge elettorale (chiamata guarda caso Porcellum) per far aprire gli occhi agli italiani. Anche in questo caso, non informare a dovere l'elettorato è stato premeditato per aiutare i soliti noti a mantenere lo scranno dorato.
Sono passati poco più di 9 mesi da quando il M5S è entrato in Parlamento, in questo breve lasso di tempo, Berlusconi è decaduto con voto palese e dopo quasi un decennio il Porcellum è stato giudicato incostituzionale... Oggi più che mai, sono convinto che si debba lavorare per una informazione libera, il popolo ha la necessità di ripartire e per farlo ha bisogno di onestà, trasparenza, legalità e tanta consapevolezza...
Siamo solo all'inizio e abbiamo già rivoluzionato tante cose, l'importante è aprire gli occhi e guardare oltre. Nikilnero

In nome della libertà di stampa...


Dopo aver letto  i commenti su Beppe Grillo, sui "grillini", sulla rete, su tutto il mondo a 5 Stelle, mi convinco ancora di piu' che l'ordine categorico della stampa di partito è:
ABBATTERE IL MOVIMENTO.
Anche sulla vicenda dei giornalisti non ho letto una sola riga che criticasse chi mente spudoratamente...
No, solo solidarietà a chi viene beccato in flagranza di menzogna... Ma quanto fanno schifo?
Per lor signori,  un giornalista anche se scrive falsità, va difeso in nome della libertà di stampa.
Del resto sono gli stessi giornalisti che intervistano Renzi senza mai ricordargli che è stato condannato per danno erariale. Sono gli stessi che scrivono o dicono che il Movimento era a favore del Porcellum.
Sono quelli che non hanno mai detto e non diranno mai una parola contro Napolitano, Letta, nipote e zio, sulla scorta di Berlusconi che paghiamo noi cittadini, etc..etc..
Continuate pure così, piu' mentite piu' i cittadini, che non hanno piu' l'anella al naso ma si informano grazie alla rete,  piu' si avvicinano al Movimento, Genova di una settimana fa l'ha testimoniato.
I politici hanno acceso gli elicotteri, molti giornalisti devono sperare che ci sia posto anche per loro...
p.s.
Leggete l'articolo del Fatto Quotidiano, allucinante...
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/06/stampa-prego-laccompagno-giornalisti-scortati-al-senato-ma-non-tutti/803118/

Per gli elettonti che domani andranno alle Primarie del PD

Puoi mettere il segretario che vuoi, ma la classe dirigente e' sempre la stessa. Civati, anche se si dimostra il meno peggio, e' la stessa espressione degli stessi che sono lì da oltre vent'anni. Dice cose giuste, ma non le diceva Veltroni? Non le diceva Bersani? Mi spiace crediate ancora a queste favole. Una persona seria, perdendo le primarie ed essendo in netta contrapposizione con gli altri due, dovrebbe uscire dal PD e fondare un nuovo movimento, se no fa solo figura di guano. 
Basterebbe ragionarci un po'. 
Vediamo gli scenari. 
Vince Renzi, oppure vince Cuperlo, o Civati, ma poi gli altri due e le loro correnti cosa faranno? Si adegueranno? Ma non scherziamo. Ma lo capite che comunque vada non molleranno la sedia? Resteranno all'interno soffiando sulle ceneri... Mah? 
Il PD si è dimostrato,peggio del PDL perché ha permesso tutto e di più a Silvio Berlusconi appoggiando leggi vergogna. 
Chiudo rammentando che il centrosinistra non è proprio esente da colpe per lo sfacelo del paese visto che ha governato quasi nove anni su venti.

giovedì 5 dicembre 2013

Un bel tacer non fu mai scritto...

La maestrina Giulia Innocenzi di Servizio Pubblico accusa così Beppe Grillo:
"prima contro #porcellum, poi dice votare col #porcellum, poi dice tornare al #mattarellum. E i #M5S che fanno? Eseguono".
il Movimento 5 Stelle ha da sempre criticato il porcellum in quanto legge elettorale, addirittura con un Vday che ha promosso una legge di iniziativa popolare, rimasta a marcire per anni nei cassetti del Senato.
Il M5S ha votato la mozione Giachetti per abolire il Porcellum e tornare di conseguenza al Mattarellum, mozione bocciata dallo stesso di PD di cui Giachetti fa parte.
Grillo ha poi sostenuto di andare subito al voto, anche con il porcellum, per mandare a casa l'attuale compagine governativa, incapace di risolvere i problemi del Paese.
Infine, vista la recente incostituzionalità del porcellum con pronuncia della Consulta, il Movimento 5 Stelle ha appoggiato l'idea di andare subito ad elezioni anche con il mattarellum, piuttosto che aspettare l'approvazione di una nuova legge elettorale fatta da questa maggioranza illegittima, coerentemente con le idee sempre espresse da Grillo e dai parlamentari del M5S.
Nik IlNero

La fattoria degli animali...

http://www.beppegrillo.it/video_gallery.php?video=parlamento_illegittimo&image=http://www.beppegrillo.it/immagini/immagini/parlamento_illegittimo.jpg&title=Preparate%20le%20valige%20ed%20andate%20via%20con%20i%20vostri%20elicotteri.%20Il%20Parlamento%20e'%20illegittimo!
Dal 2005 i vari Governi che si sono succeduti, i Parlamentari eletti e non ma che hanno messo le loro chiappe sugli scranni istituzionali grazie alla quota di maggioranza  e, di conseguenza, il Presidente della Repubblica, sono incostituzionali.
Ora gli stessi, che hanno contribuito allo sfacelo di questo povero  paese, vogliono, LORO, mettere mano alle riforme, iniziando proprio da quella elettorale.
"Sono oltre quattro mesi che la Commissione Affari Istituzionali non produce nulla" dichiarazione di Giacchetti del PD che ha contestato proprio il Presidente di quella Commissione la Finocchiaro sempre PD. Eppure, ora, vogliono darsi da fare, ci vogliono pensare loro.
Non mollano...
La rabbia fuori dal palazzo sale, ma non la sentono e vanno avanti, come se niente fosse.
Ricordano la "Fattoria degli animali" di George Orwell e come in quel racconto i cittadini considerati sudditi da vessare, si ribelleranno.
Per questo io ho paura, tanta paura. Potrebbe succedere davvero qualcosa di grave... 

mercoledì 4 dicembre 2013

Quelli che la colpa non è mai mia

Avete presente quelli che non ne sanno mai nulla e che la colpa è sempre degli altri? Esistono, vivono e respirano come quelli che le colpe, al contrario, quando le hanno se le assumono e pagano le conseguenze. Quelli che la colpa non è mai loro però, vivono dietro le colonne dell'ipocrisia, non sono mai responsabili e scivolano via come vermi, non vedono, non sentono e se parlano lo fanno per dire che non hanno visto e sentito nulla, che la colpa è di quello o quell'altro, schivando il problema come si fa con una cacca di cane sul marciapiede. Solitamente si parla di personaggi incoerenti, piccoli politici sopravvissuti che vivono nel limbo tra il mediocre e il miserrimo. Quelli che la colpa non è mai mia, fanno pena, vivono un'esistenza triste e sono rinchiusi in un mondo buio, umido e freddo, il deretano del mondo insomma, dove solo i batteri peggiori hanno il coraggio di albergare e di sorridere nonostante ogni tanto un fastidioso e fetido venticello ricordi loro chi sono realmente. Ogni riferimento a cose o “persone” è del tutto casuale... ma anche no. Nik

Andatevene via...

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/12/03/riforme-letta-si-appella-a-fi-e-attacca-grillo-lavora-perche-affondi-il-paese/256441/
Enrico Letta: "A Genova l’altro giorno c’era un signore che lavora perchè affondi il Paese e che se non si fanno le riforme sarà contento”. Come può un esponente politico, ora Pres del Consiglio, che siede in Parlamento, dire queste cose? Come può non pensare che la gente comune non ritenga anche lui, come molti altri che ancora siedono nelle aule istituzionali,  corresponsabili del declino economico e morale del nostro Paese? Ma realmente crede che i cittadini siano così stolti da non sapere come siano andate le cose? Letta, nipote e zio, come tutta la classe politica ancora presente, sono i maggiori responsabili della situazione tragica in cui siamo.
E oggi gli stessi vogliono avviare le  riforme?
Ma per favore, basta. Andatevene via.
Non ne possiamo più...

martedì 3 dicembre 2013

La scorta dei Cinque Stelle

Il M5S ha rinunciato ad auto blu ma non alla scorta, si sono affidati alle potenti braccia dei cittadini italiani, migliaia e molto economici per proteggersi dai vecchi politici, nessuno può avvicinarsi se non loro, un vero e proprio muro umano. Domenica a Genova c'era un raduno spaventoso, un rapporto di 160/100.000 e non c'erano tutti, davvero pazzesco. Chissà se D'Alema, Bondi, Gasparri, la Boldrini, la Santanchè ecc... Vengono abbracciati con affetto, il rispetto e l'amore visto in quella piazza quando camminano per le strade e nelle piazze... Io penso di no, che  scrivano quello che vogliono, l'abisso che ci divide non ha fondo, siamo fatti di una pasta diversa, siamo una costola del popolo e questo ci distingue dal politico comune... Da una parte c'è un ex Sindaco che sogna di fare il conduttore televisivo e un delfino spiaggiato... Dalla nostra, offriamo solo bella gente, pulita e onesta... A voi la scelta. Nik

E ora cantate: Non son degno di te...

http://m.youtube.com/watch?feature=youtube_gdata_player&v=2vMkES0tvrQ&desktop_uri=%2Fwatch%3Fv%3D2vMkES0tvrQ%26feature%3Dyoutube_gdata_player
Per tutti i giornalisti/giornalai, pennivendoli al servizio della nomenclatura partitica. Per tutti quei politici che hanno a cuore solo la propria poltrona e il proprio piccolo potere. Per tutti quelli che criticano il Mov5Stelle. Per tutti quelli che sparlano dei VDay senza mai esserci stati.
Ascoltate le parole di questa cittadina italiana.
Poi mettetevi in ginocchio davanti al vostro cesso e cantate:
Non son degno di te... Non ti merito più...
Il water ha una sua funzione anche nobile ed è utile, voi no...

lunedì 2 dicembre 2013

VDAY3 SIAMO DAVVERO OLTRE



Chi  l’avrebbe mai detto, siamo ancora qui, nonostante tutto e tutti, nonostante il vento contrario di stampa e media nazionali la piazza continua a riempirsi e stupire gli scettici.
Chi l’avrebbe mai detto dopo quel lontano e straordinario 8 settembre a Bologna e una Torino stracolma di entusiasmo qualche anno dopo, rivivere quelle stesse sensazioni, le stesse emozioni la stessa voglia di andare avanti.
Genova ieri ha raccolto nella sua immensa piazza un mare di gente in cerca di risposte e di un futuro da regalarsi, ieri siamo andati davvero oltre, abbiamo raccolto il frutto di anni di lavoro, veri politici in mezzo alla gente ad assorbire suggerimenti e critiche, un turbinio di domande e risposte in un immenso agorà.
Il VDay  ha mille anime e migliaia di cuori che battono tutti per lo stesso scopo, mantenere in vita il nostro paese…
Il mio c’era anche questa volta e ci sarà anche la prossima.
Nikilnero
Video V3DAY Genova
https://www.youtube.com/watch?v=6OgdDYE7f3E

venerdì 29 novembre 2013

Come si sentono gli elettori della Lega Nord ?


Ha governato per anni senza combinare nulla, nè lui nè il suo partito.
Migliaia di persone gli hanno creduto, l'hanno votato e difeso.
Ha fatto strada al grido di "ROMA LADRONA" e i suoi sostenitori dietro, osannandolo come il nuovo profeta, l'uomo che voleva dividere l'Italia in due..
 Il grido "ROMA LADRONA", ha del vero, visto quello che si scopre ogni giorno, ma da oggi Umberto Bossi i suoi figli e i vertici della Lega Nord farebbero bene a scomparire... per sempre... 

Povera Bologna (e due)

I sindaci piangono miseria. Ora piu' che mai. Il patto di stabilità mette a rischio i servizi essenziali. Io gli credo. Vivo a Bologna e l'amministrazione comunale contesta fortemente questa legge. Ricordo le parole, quasi quotidiane del Sindaco della città Virginio Merola: " Situazione allucinante, siamo pronti alla disobbedienza civile." Lo ricordo molto bene quando all'assemblea dell'ANCI esclamo': " se il governo non va nella direzione giusta, la risposta sarà la disobbedienza civile così, oltre alla disobbedienza economica, ci sarà anche una disobbedienza democratica." Aggiungendo: " Con questa situazione, i comuni vanno a picco e con loro va a picco il paese". Ho apprezzato quelle parole, del resto se devono mancare i soldi per i servizi di prima necessità, bisogna farsi sentire. Bravo Merola..
Però mi chiedo come sia possibile, in una situazione del genere, continuare a spendere soldi in maniera alquanto bizzarra.
Il centro di Bologna è il centro medievale non solo piu' antico del Mondo, ma il piu' grande.
Patrimonio mondiale e non solo cittadino. Un centro che sta attirando sempre piu' turisti, ma che viene quotidianamente stravolto da lavori pubblici a dir poco bizzarri se non orribili.
Alcuni esempi. Golfi (allargamento del marciapiede) agli angoli delle strade storiche quasi ovunque.
Ricordo che Bologna è la città dei portici e non si capisce proprio il perchè si debbano restringere gli incroci abbruttendoli, oltretutto aumentando la difficoltà di manovra dei mezzi pubblici.
Per non parlare delle pensiline degli autobus. Orribili e in mezzo alla strada.
E i cosiddetti  salva gente??? Sparti traffici ad minchiam pericolosissimi, come se chi viaggia sul proprio  mezzo, non faccia parte della gente. Andrebbero chiamati, salva parte della gente e non è detto che la salvi.
Poi abbiamo fittoni di vario tipo ovunque, anche sui marciapiedi dove non servirebbero. Perchè?
Fittone Bologna uno, due tre etc...
Notizia di oggi. 312 mila euro per pedonalizzare la sola, Piazza della Mercanzia...
Scusi Signor Sindaco, ma i soldi ci sono oppure no???
Sono favorevole alla pedonalizzazione, ma se devo farla spendendo centinaia di migliaia di euro, oltretutto imbruttendo e sconvolgendo la storicità della città, dopo aver pianto, giusta miseria, ci penserei un attimo.
In altri paesi pedonalizzano senza spendere o spendendo meno. Saranno dei maghi.
Il Sindaco Merola ora ha anche la delega sulla qualità urbana.
Se il risultato è questo, povera Bologna.
Poi mi chiedo: in tutto questo la Sovrintendenza che dice? tutto ok? 
E dire che interviene anche su come deve essere l'esterno di un cantiere.
Ma su questo non dice mai una parola, perchè ???
p.s.
Pochi giorni fa l'assessore ai lavori pubblici ha detto che lui sarebbe favorevole all'asfaltatura delle strade storiche del centro...
Qualcuno li fermi, per favore...

giovedì 28 novembre 2013

Perchè non è in galera?


Silvio Berlusconi non è più Senatore.
E' stato condannato definitivamente.
La definizione esatta è: PREGIUDICATO.
Il Tribunale esaminerà ad Aprile 2014 l'eventuale affidamento ai servizi sociali.
Aprile 2014 ??? E fino a quell'ora?
Non resterà nemmeno agli arresti domiciliari. Perchè?
Ma non è tutto.
Pur decaduto continua a girare con la scorta pagata dai contribuenti italiani. Perchè ??
Passa il tempo a lanciare insulti alle istituzioni, ai giudici, alla magistratura.
Il tutto a mezzo stampa, Perchè?
Possibile che gli sia permesso questo ed altro?
Perchè non viene fermato?

mercoledì 27 novembre 2013

APPLAUSI...

Le parole della Senatrice del Mov 5 Stelle Paola Taverna, passeranno alla storia.
Nessuno aveva mai avuto il coraggio di dire la verità e non solo sul pregiudicato piu' famoso del mondo, ma anche sulla finta opposizione targata PD.


https://www.youtube.com/watch?v=iBXTDuaO4_4

Un solo rammarico.
La tardiva presenza di un Movimento cittadino, come quello dei 5 Stelle, nella aule istituzionali...
Se fosse stato presente, anche solo, dieci anni fa, il paese sarebbe in condizioni meno pietose...

E' FINITA... E' DECADUTO!

E' finita, il sipario è calato dopo 20 anni di ingiustizia, di inciuci e di accordi sotto banco... Berlusconi è fuori dal Parlamento e il suo ciclo si è chiuso. Sbandiereranno ancora i loro vessilli per qualche giorno, scriveranno sui giornali di partito, urleranno dalle loro televisioni... ma saranno solo gli ultimi rantoli di un malato terminale pronto all'eterno riposo. E' finita, Berlusconi è decaduto, il popolo italiano adesso potrà finalmente uscire da un incubo e dall'ossessione di un uomo che è riuscito con il suo potere economico e mediatico a tenere sotto scacco un'intero paese regalando false illusioni e menzogne elettorali per un ventennio. Nik

Perchè dover pagare il canone della RAI ?

Vi riporto la denuncia del Presidente della Commissione di Vigilanza RAI Roberto Fico (Mov5Stelle)
http://www.beppegrillo.it/video_gallery.php?video=mission_barale&image=http://www.beppegrillo.it/immagini/immagini/barale_mission_vd.jpg&title=Paola%20Barale%20e%20Emanuele%20Filiberto%20di%20Savoia%20in%20Congo%20per%20il%20reality%20della%20RAI

Guardate il video allegato e decidete voi... Perchè buttiamo nel cesso tutti questi soldi per quelle che sembrano finte inchieste?

"In rete sta girando questo video. Guardatelo. 
E' una breve anteprima di Mission, il programma che a dicembre dovrebbe andare in onda su Rai 1. Cosa vediamo? Paola Barale e Emanuele Filiberto di Savoia in Congo. La location? Tutto sembra tranne che un campo per profughi o sfollati. Ma "Mission" non doveva portare nelle case degli italiani il racconto di queste difficili realtà? Quello che vediamo sembra piuttosto un normale villaggio africano, con tanto di abitazioni in mattoni. E' stato allora costruito un set cinematografico ad hoc? Il direttore di Rai Uno Leone disse che "Mission" sarebbe stato un esempio di "social tv". Sembra più una via di mezzo tra un reality show e una fiction, con tanto di musica "drammatizzante". O dobbiamo parlare di tv della menzogna? In questi casi le comparse vengono pagate. Quindi sono state retribuite le persone che vediamo comparire in video, oltre i due "protagonisti"? Ho rivolto queste domande con quesito ufficiale alla Rai. Da Contratto di servizio l'azienda ha il dovere di non ingannare i telespettatori ed essere trasparente rispetto a quanto manda in onda." 
Roberto Fico


IL PRIMO DOVERE

Poteva accadere solo con dei cittadini dentro le istituzioni e finalmente è accaduto, si vota per la decadenza del condannato Silvio Berlusconi, tra poche ore Berluscuni potrebbe uscire dalla porta principale di Palazzo Madama. Ripulire il Parlamento italiano è per noi un dovere, la prima promessa fatta a noi stessi e a 350.000 cittadini nell'ormai lontano 8 settembre 2007, oggi siamo qui per ribadire con forza il concetto di Parlamento Pulito, la prima pedina, quella più grossa stà per essere spazzata via dalla scacchiera, il conto alla rovescia è cominciato, incrociamo le dita.

martedì 26 novembre 2013

Solo allarmismo? Oppure...

http://m.youtube.com/watch?v=ikMoLSnow-g

C'è un movimento politico in Parlamento che rappresenta nove milioni di persone. Questo movimento e' il Movimento 5 Stelle. Da giorni i rappresentanti di quei cittadini che siedono nelle aule istituzionali, continuano a lanciare l'allarme sui conti pubblici e su cosa comporterà l'approvazione della Legge di Stabilità, invocando l'intervento di Giorgio Napolitano. Chiedono che il Presidente della Repubblica si esprima e racconti quella che è la loro verità. Che il paese e' alla bancarotta e che rischiamo di finire come la Grecia... Forse al Colle, queste richieste non arrivano. Probabilmente al Quirinale si leggono solo i soliti giornali e si guardano i soliti talk show dove, guarda caso, se si parla del Movimento Stellato, se ne parla male o si parla di Grillo, degli attacchi a Pippo Baudo, o dei fuoriusciti, ma non del lavoro serio e costante che producono denunce giornaliere dei parlamentari a 5 Stelle... O, probabilmente, i parlamentari penta stellati sono fuori strada ... Se sarà così, ma abbiamo alcuni dubbi, saremo tutti felici e li manderemo a spendere, se no sapremo a chi rivolgerci per sfamare i nostri figli... 

sabato 23 novembre 2013

CAPOLINEA

Berlusconi è arrivato al capolinea, il suo delirio si sta accentuando in prossimità del 27 Novembre. Da oggi le proverà tutte, userà tutti i media e i giornali a sua disposizione, farà scendere in piazza fedeli militonti per sostenere il suo delirio di onnipotenza, piangerà e sverrà sui palchetti di Forza Italia. Napolitano, secondo lui, dovrebbe dargli la grazia senza richiesta. Lo dice dalla convention dei giovani di Forza (povera) Italia con la lingua impastata e lo sguardo smarrito di chi percepisce la fine del suo percorso politico... Berlusconi è ossessionato da se stesso e dai magistrati. Secondo lui hanno sempre agito di concerto con la sinistra cercando di aiutarla a vincere indagando e perseguendo gli avversari politici. Il 27 in aula Berlusconi infamerà i suoi complici, i suoi alleati di sempre, i suoi carnefici, si laverà la bocca ricalcando il suo patrigno Bettino Craxi, ma poi il sipario si abbasserà comunque. Il 27 Novembre se nessuno cadrà nell'ultima trappola del "cavaliere", Berlusconi non sarà più Senatore di questa Repubblica e uscirà da Palazzo Madama sconfitto, le forze dell'ordine lo scorteranno per l'ultima volta verso la sua auto blu bersagliata da insulti e lui si rifugerà nel suo palazzo dorato a meditare se fuggire o no. Manca un soffio, lo spumante è già al fresco pronto da stappare, mercoledì potrebbe essere un grande giorno da ricordare e raccontare ai nostri nipoti. Incrociamo le dita Nik

Non ce la possono fare...

Non ce la possono fare... Quando intervistano un portavoce del Movimento 5 Stelle, la faziosità che è in loro prende il sopravvento. Ci ha provato Nicola Porro con Luigi Di Maio. Bravissimo il Vice Presidente della Camera nel rispondere su tutto. Porro provava a ribattere, ma veniva stroncato con argomenti seri e dati di fatto.
Ci ha provato Maria Latella con Roberto Fico. Bravo anche il Presidente della Commissione di Vigilanza RAI nel rispondere, o nel tentare di farlo visto che la giornalista, ogni volta che Fico iniziava ad argomentare, sparava un'altra domanda, o commentava il suo pensiero.
Quando Fico dice che la Cancellieri deve dimettersi perchè un ministro amico di condannati è una vergogna, c'è poco da ribattere... o no???
Latella Latella, non ti ho mai vista ribattere in quella maniera contro altri politici. 
Chissà come mai...

FUORI UNO

Quando cammini per i corridoi del Senato ti accorgi di quanta cura sia riservata alla pulizia, non c'è traccia di polvere, i bagni sono impeccabili, i pavimenti lustrati a specchio... Sembra tutto perfetto, eppure qualcosa non torna. C'è sporco, tanto sporco tra quelle mura. Il contenitore è pulito ma chi lo utilizza non lo è altrettanto. Mi riferisco a tutti quei condannati e indagati che continuano a infangare l'istituzione più importante dello Stato: il Senato della Repubblica. Il M5S ha il dovere di ripulire il Parlamento.
L'8 Settembre 2007 in numerose piazze italiane e presso diverse ambasciate italiane all'estero, furono raccolte 336.144 firme, di molto eccedenti le 50.000 necessarie alla presentazione della proposta di legge di iniziativa popolare per un "Parlamento Pulito". Quel giorno, finimmo i moduli e l'inchiostro delle biro a forza di scrivere, ma tutto fu perso nei cassetti di qualche ufficio del Senato ignorando la voce dei cittadini. La settimana prossima inizia la prima fase di pulizia profonda delle nostre istituzioni, domenica primo  dicembre al terzo VDay sarebbe bello poterlo gridare da palco di Genova...
Tutti insieme, FUORI UNO! Nik

giovedì 21 novembre 2013

Edward Cottarelli mani di forbice..


Ho ascoltato Carlo Cottarelli Commissario della Spendig Review. Già definito l'uomo dei tagli.
In pratica non ha risposto ad una sola domanda il neo Mister Forbice.
Ha parlato solo che il suo staff è formato da gruppi, 24 mi pare, che collaborano con lui su ogni singolo argomento. Chissà cosa ci costano, per ora non si sa.
Politica, Rai, Sanità Pensioni d'oro, da qui si taglieranno gli sprechi della spesa pubblica, Mah?
Solo aria fritta, almeno per ora. Spero che realmente sia l'uomo della svolta e che i suoi condizionali e i suoi dico e non dico si trasformino in cose concrete. Unica cosa certa è che succede solo nel nostro paese che si debba nominare un commissario per i tagli. Altre certezze? Il suo compenso. 158 mila euro per questo incarico... Soldi che si potevano risparmiare senza ombra di dubbio. E questa è una certezza... 

http://economia.panorama.it/soldi/carlo-cottarelli-commissario-spending-review

INFORMATEVI

Ieri sera abbiamo deciso di fare un po di interviste a Campo dei Fiori, le informazioni parlavano di una manifestazione NO TAV, armati di telecamera e microfono siamo partiti alla ricerca del manifestante NO TAV. Oltrepassati vari posti di blocco di Polizia e finanza siamo giunti in Piazza e ci siamo accorti che effettivamente la manifestazione c'era ma di NO TAV c'erano pochi spauriti gruppi sparpagliati nella grande piazza, la maggioranza del corteo era di fatto composta dal Movimento per la casa e vari centri sociali. Oggi i giornali interpretano a modo loro come sempre accade e scrivono che i NO TAV hanno assalito la sede del PD, capisco che faccia parte di quella porcheria che si chiama stampa di partito ma qui siamo all'apoteosi della menzogna . La distorsione della realtà incanta il popolo disinformato e per renderlo disinformato occorre una politica di disinformazione organizzata e capillare. I partiti lo sanno e lavorano per questo, far scrivere ad esempio che il TAV è un'opera necessaria è una puttanata colossale, basta informarsi numeri alla mano per capire dove sta la verità e dove stanno le menzogne. Nik

mercoledì 20 novembre 2013

Peter Gomez: "La Repetti, dice il falso"


Alla trasmissione "l'olezzo che tira" sulla Sette, Manuela Repetti, Senatrice di Forza Italia, compagna di Sandro Bondi Senatore di Nuova Destra Italiana, parlando "male" del Movimento 5 Stelle (strano???), stava mentendo spudoratamente sul giudice Esposito. Peter Gomez presente anche lui, si è incazzato come una bestia dicendo: " la Repetti non dice cose vere... Non si possono dire queste falsita'.."
Myrta Merlino, la conduttrice ha subito chiamato la pubblicità. Si torna in studio e parte un filmato di Crozza che imita la Cancellieri che chiude il suo  pezzo facendo fare una figura barbina al PD, poi via all'intervento di Epifani in diretta dalla Camera, (intervento inascoltabile). E di quello che era successo prima in studio? Con un vero giornalista (Gomez) che stava dando della bugiarda a una Senatrice della Repubblica?
Nemmeno un accenno, zero...
Mentana direbbe: " è la stampa bellezza.."
Per me è una stampa di merda.
Se ero Gomez mi alzavo e me ne andavo...

Renzi, ultima spiaggia...

http://m.youtube.com/watch?v=t6ADP2V2LQA
Matteo Renzi continua a sparlare a ruota libera sull'operato del Mov 5 Stelle, reo secondo lui di non fare nulla e di costare ai cittadini italiani tre  milioni di euro al mese. Rammento che il Mov ha restituito ai cittadini, solo nei primi tre mesi, oltre un milione e mezzo di euro... Detto da lui che a Firenze ci sta pochino, fa tenerezza e tristezza. Chiaramente l'oratore dice queste cose senza mai contraddittorio e senza che il giornalista di turno faccia notare che non solo non è così, ma che lui è sempre in giro in televisione e convegni vari e poco a Palazzo Vecchio. Il condannato in primo grado per danno erariale, fa finta di non sapere che proprio una sua collega di partito, Il presidente del Comitato per la Sicurezza Marina Sereni, deputata del PD, ha imposto ai parlamentari l'obbligo di lasciare gli uffici entro e non oltre le ore 22.00 e il sabato entro le ore 13.00. Sapete  chi restava a lavorare fino a notte fonda? Il Movimento 5 Stelle. Il mai presente sindaco di Firenze sarà stato informato? Io credo di si, ma conviene mentire pur di raggiungere la poltrona più ambita di Presidente del Consiglio. Ribadisco, Matteo Renzi per me, e' il peggio che la politica italiana possa presentare agli elettonti di qualunque schieramento facciano parte. Sinistra centro o moderati che dir si voglia. Per me molto peggio di D'Alema e ho detto tutto... 
Se davvero, per molti,  Renzi e' considerato l'ultima spiaggia, allora meglio venderla... 

P.S. La risposta a Renzi di Giuseppe Brescia Mov 5 Stelle alla camera 
http://www.italiaincrisi.it/2013/10/23/brescia-m5s-noi-unici-a-lavorare-fino-a-notte-inoltrata-mentre-renzi-era-in-tv/

martedì 19 novembre 2013

I BROGLI

Elezioni... che si tratti di Regionali, Amministrative o Politiche non cambia nulla, all'interno dei seggi avvengono sempre strani eventi se non sei li a vigilare... Presidenti per nulla indipendenti e imparziali, scrutatori disattenti e impreparati con la bandiera di qualche partito tatuata da qualche parte e regole spesso interpretate per agevolare il prescelto di turno. Essere presenti allo spoglio diventa quindi fondamentale per smontare un meccanismo che da sempre ha reso agevole la corsa per i soliti noti alle poltrone più prestigiose della politica italiana. In Molise ad esempio l'8% delle schede è stato annullato (dato assurdo e unico nella storia) e appena si è passati dai seggi di periferia a quelli delle città più grandi le percentuali hanno subito strane inversioni di rotta. Cosa sarà successo? semplicissimo... le solite porcherie all'italiana che vanno avanti da sempre, blogli, accordi sotto banco e opera di convinzione capillare nelle zone più "semplici" politicamente. Siamo alla scuola "Materna del Broglio" dove tutto è sempre stato concesso naturalmente... per questo è necessario controllare i "compiti" ogni volta che ci sono le verifiche in classe, dobbiamo promuove i migliori e non gli amici del Preside. Nik

Elettonti sempre pronti...

Domenica a "Che tempo che fa" ospite di Fazio ( per me il cognome del super pagato coi soldi nostri, e' sempre più vicino al diminutivo di fazioso) c'era lo spesso assente sindaco di Firenze, Matteo Renzi.  Chiaramente sul suo essere sempre in giro e poco a Palazzo Vecchio, nemmeno un accenno. Una domandina sulla condanna di primo grado inflitta dalla Corte dei Conti per danno erariale ? Ma figuriamoci. Meglio lasciar parlare a ruota libera l'oratore del "fare saper fare e dire di saper fare nel dire di di sapere etc etc..." (Crozza ndr)... Nell'ultimo minuto di presenza ecco l'attacco a Grillo e al Movimento 5 Stelle: " l'ha detto lo stesso Grillo nel fuori onda, che i suoi parlamentari in sei mesi non hanno fatto nulla.."
Ho cercato quelle parole ovunque ma ho trovato solo la dichiarazione di Grillo che dice si quelle parole, ma aggiunge " presentano migliaia di emendamenti ma vengono bocciati..." ed anche se  avesse detto solo la prima parte, il riferimento e' a quello che vi ho appena scritto. 
Il condannato in primo grado si è ripetuto a Radio Capital e ha aggiunto: " i parlamentari del movimento che criticano tanto la spesa pubblica ci costano oltre sei milioni al mese per non fare nulla..."
Sono sempre più convinto che  Matteo Renzi sia il peggio che possa esprimere la politica italiana. Eppure gli elettonti del PD lo voteranno felici e contenti...

domenica 17 novembre 2013

Al voto subito, ma non tutti...

http://m.youtube.com/watch?v=3nH7WWjjqWY&desktop_uri=%2Fwatch%3Fv%3D3nH7WWjjqWY

Fino a qualche tempo fa, quando iniziai a dirlo pubblicamente, venivo attaccato non solo da persone ignoranti, ma anche da quelli che vengono definiti benpensanti. A volte, quest'ultimi, li incrociavo e in privato quasi tutti mi dicevano: " hai ragione, ma non si possono sostenere certe idee in pubblico..." Come per dire: la penso come te ma non posso dirlo... Ultimamente sempre più persone mi stanno dando ragione e anche loro sostengono che non tutti possono andare a votare, o perlomeno il voto non può essere uguale per tutti... Sono sempre di più i cittadini che si disinteressano della politica e di conseguenza della cosa pubblica. Credono in tutto quello che sentono nelle televisioni o che leggono sui giornali, dove un'informazione faziosa e di partito condiziona le loro già labili menti. Perché il futuro di un paese deve essere lasciato in mano alla decisione di migliaia di persone, purtroppo milioni, che vanno a votare solo perché lo ritengono un diritto acquisito? Oltretutto molti di loro, se non quasi tutti, votano per tradizione. Chi a sinistra perché di la' ci sono i fascisti, chi a destra perché di la' ci sono i comunisti e chi al centro perché gliel'ha detto il parroco... Senza rendersi conto che ora tutte queste forze politiche, governano insieme... Il mio voto non può essere uguale a quello di un illustre scienziato o di un maestro di cultura, o di chi volete voi... ma non è uguale a quello di milioni di persone che passano la propria vita a parlare di nulla lobotomizzati da decenni di sottocultura televisiva. Per andare a votare ci vorrebbe un esamino di ingresso... E superata una certa età meglio portare il cane a passeggio...

giovedì 14 novembre 2013

Giorni Bugiardi...


Piu'  riascolto le parole di questo video dette da Pierluigi Bersani ed Enrico Letta e piu' mi chiedo:
MA QUELLI CHE VOTANO PD QUANDO SI SVEGLIERANNO?
Bersani: "" Io non ho mai proposto a Grillo un'alleanza. Era un passaggio obbligato." E aggiunge: " Mica potevamo dirlo subito che andavamo con Berlusconi...".
Sono contento che qualcuno incominci a svegliarsi e provi a dare una scossa.
Mi riferisco a Giuseppe Civati che sul suo blog scrive:
"Io non ho parole.Guardate questo video e poi fatevi delle domande. Seriamente."
http://www.youtube.com/watch?v=C7x1-KXlt0Q
"Anche Menichini si sorprende. E ci sbugiarda definitivamente. Anzi, ci sbugiardiamo da soli. E smentiamo le smentite delle smentite. Anche perché forse non ce le diciamo tutte, le cose, e agli elettori facciamo capire una cosa che invece era un'altra. Poi parliamo di credibilità e di fiducia. Notate soprattutto il passaggio: facendo così i nostri elettori l'hanno mandata giù. Fantastico."

Spero che oltre a Civati, anche altri elettori del PD si sveglino. L'ora è scoccata da tempo...

p.s.
Ribadiamolo.  Bersani in questo video riconferma che: " Io non ho mai proposto a Grillo un'alleanza" ...

Sulla Sette: " L'olezzo che tira "


A "L'aria che tira" sulla Sette", l'olezzo è ogni giorno sempre più forte.
Oggi era ospite, tra gli altri, la Senatrice del PD Laura Puppato. La conduttrice Myrta Merlino, sulla quale non mi pronuncio per ragione di educazione, ha chiesto come mai non si trova un accordo per eliminare il Porcellum.. Secondo voi a chi ha dato la colpa la Puppato? Ma al Movimento 5 Stelle e a chi se no? La Merlino con voce affranta ha aggiunto: " E dire che lei Puppato, ha provato a dialogare con i grillini..."  Risposta: " E si, all'inizio pensavo che potessimo collaborare insieme... "
In studio, c'erano anche due "giornalisti",  David Parenzo della Zanzara e  Tommaso Cerno dell' Espresso.
Nessuno dei due, chiaramente, ha detto beo. Nemmeno un accenno alla proposta di Roberto Giacchetti, di abolire il Porcellum bocciata proprio dal suo partito e di quello della Puppato, cioè il PD. Nessun accenno allo sciopero della fame di Giacchetti che dura da quaranta giorni, proprio da quando il suo partito ha bocciato la proposta.
NIENTE, ZERO, NADA,
Fino a quando dovremo sopportare una situazione del genere di così tanta FALSITA' ?
Enrico Mentana perchè nel tuo TG sulla Sette invece di parlare di come chatta Renzi, non fai un appello all'Ordine dei Giornalisti?
Ah già, come hai detto una volta: " è la stampa bellezza..."

mercoledì 13 novembre 2013

Il patto di stabilità e la fine dei servizi pubblici essenziali

http://www.beppegrillo.it/2013/11/il_patto_di_stabilita_e_la_fine_dei_servizi_pubblici_essenziali.html#comments

"I Comuni sono vicino alla paralisi: se continua così tra qualche anno i servizi che da sempre sono offerti ai cittadini saranno esternalizzati a qualche cooperativa o azienda esterna e la loro qualità precipiterà. Lo scellerato PATTO DI STABILITA’ obbliga i Comuni a fare saldi positivi di bilancio per tamponare il deficit nazionale. Quindi non possono spendere soldi per i servizi: la negazione e lo scardinamento delle autonomie locali! I Comuni che offrono ai loro cittadini molti servizi (come Bologna e Milano), fanno risparmiare soldi allo Stato, ma queste spese sono sottoposte al patto di stabilità e ai vincoli di assunzione. Un paio di anni fa si è inserita una scappatoia all’Italiana: se i servizi socio-assistenziali sono svolti da una certa forma giuridica (Istituzione, Azienda Speciale o ASP) sono esclusi dal patto e dai vincoli. Che senso ha? Se un servizio è essenziale deve essere estratto dallo scellerato patto di stabilità e dai vincoli di assunzione. A ottobre intanto veniva presentata dal governo la nuova legge di stabilità che dice l’esatto opposto: anche aziende speciali, istituzioni e ASP sono soggette al patto di stabilità. Schizofrenia pura! Ora i comuni come Bologna dovranno esternalizzare i servizi il più rapidamente possibile. La legge di stabilità deve essere emendata per individuare i servizi essenziali e quindi estrarli dal patto di stabilità e dai vincoli di assunzione! Ho presentato la delibera in Consiglio Comunale a Bologna ed è passata all’unanimità, ma purtroppo a Roma dentro ai partiti, c’è chi tutela altri interessi e punta ad obbligare i Comuni a mettere i servizi sul mercato. La partita è aperta, la posta in gioco è il futuro dei servizi locali e di migliaia di lavoratori." Marco Piazza, portavoce dei Cittadini in Consiglio Comunale a Bologna

p.s.
Ce ne fossero di Marco Piazza...
Dario Pattacini

Ma il nonno di Renzi che lavoro faceva?


A  " L'aria che tira" sulla Sette l'argomento del giorno è: " RENZI VUOLE TAGLIARE LA PENSIONE A SUA NONNA".  E già qui capisci il livello della situazione. Ricordiamo che chi presenta è Myrta Merlino, quella imparziale giornalista che ha detto in diretta che i grillini non fanno assolutamente nulla in parlamento, se non dare contro e basta...  Ospite Massimo Cacciari che sul Sindaco (???) di Firenze dice: " Renzi parla senza sapere quello che dice, a volte fa la pipi' fuori dal vaso..." Per la cronaca, la Nonna di Renzi, percepisce da oltre quaranta anni, la pensione di reversibilità del marito, oltre tremila euro al mese.
Ma che lavoro faceva il nonno di Matteino se da oltre quarantanni sua nonna prende una cifra del genere?

martedì 12 novembre 2013

Il Test d'ingresso alle urne


La mia è una riflessione, non è una proposta, ripeto è solo una riflessione scritta per chiedere pareri.

Il nostro è un paese incosciente che da anni vota per abitudine, perchè crede agli spot elettorali di qualche cialtrone, perchè è giusto farlo, perchè è un diritto, perchè in tasca c'è una tessera pagata profumatamente, perchè mio nonno ha combattuto, perchè crede ancora al comunismo o perchè Berlusconi è l'unico che... ma se chiedi a qualcuno: hai letto uno straccio di programma? nessuno risponde... nessuno sa cosa farà il partito prescelto una volta eletto, una volta usciti dalla cabina elettorale la coscienza è soddisfatta, il dovere esaurito, tutto finito, rapido e indolore. Sarebbe bello invece rendere la scheda elettorale più sostanziosa, inserire ad esempio un allegato che racconta quello che hanno fatto i politici eletti nelle precedenti elezioni durante il loro mandato, specificare la percentuale di presenze in Parlamento, scrivere se è indagato o ha commesso illeciti di qualche tipo per i quali sarà indagato nel prossimo futuro, informare l'elettore nei dettagli, aprirgli una piccola fessura negli occhi. Infine si potrebbero aggiungere 3 domandine, un piccolo test d'ingresso facile facile per l'idoneità al voto, ad esempio domande sulla Costituzione, domande semplici sulle mansioni e i compiti del Capo dello Stato, del Presidente del Consiglio, della Camera e del Senato, un mini test per stabilire un minimo di interesse alla politica.

Vorrei tanto un elettorato cosciente, che vota un programma,un progetto un'idea concreta di cambiamento, sono stanco di quelli che dicono, la politica non mi interessa e poi si lamenta dei politici, sono stanco di chi ha votato per abitudine o per eredità familiare e poi se ne lava le mani subito dopo... mi piacerebbe un voto informato, frutto di attenzione e di una scelta consapevole... Vorrei crederci. Nik

lunedì 11 novembre 2013

Movimento 5 Stelle, riassuntino per i piu' distratti...

http://www.youtube.com/watch?v=6SmiW2cZNAc

Breve riassunto dei primi otto mesi del Movimento in Parlamento.

Vale per i più distratti, ma non per l'informazione, quella sa benissimo cosa hanno fatto i parlamentari del Mov5Stelle, ma preferisce non parlarne...

domenica 10 novembre 2013

Elettori del PD, svegliarsi no?

http://www.youtube.com/watch?v=h2T47ZNzCfs&feature=youtu.be

Breve riassunto.
Bersani oltre a non diventare Presidente del Consiglio, non ha smacchiato i leopardi.
Dal: "Mai con Berlusconi" a governare insieme ai suoi e a quelli di Monti, Casini compreso.
No agli F35, ed invece.
Via le Province, ed invece
Via il Porcellum, ed invece
Il Presidente  del Consiglio è Enrico Letta, mai richiesto dalla base del PD, uno che non ha nemmeno partecipato alle primarie.

Ora gli elettori del PD devono votare, pagando, per decidere il nuovo segretario del partito.
La sfida è tra Cuperlo, e il sindaco piu' assente d'Italia, Renzi.
Ma quelli del PD, si sentono piu' Cuperliani o Renziani?

Ma c'è qualcuno di loro che si è svegliato e si sente, piu' che altro, preso per il culo?


mercoledì 6 novembre 2013

Tagli alla politica retroattivi...


Chi segue le mie trasmissioni sa di cosa sto parlando.
Da anni sostengo. che i tagli ai costi della politica, sono solo in piccolissima parte relativi ai compensi dei politici, rispetto a quelli che dovrebbero, anzi devono essere effettuati soprattutto al carrozzone che ci sta dietro da decenni. Taglio che deve avvenire subito e in maniera retroattiva.. 
Quante volte ho detto che non puo' essere normale che un Ministro prenda un terzo rispetto al segretario della Camera o del Senato. Delle due deve essere il contrario. Il Ministro è incaricato di funzioni determinanti per i cittadini e dovrebbe fare il bene del paese. Il segretario è solo un dipendente pubblico che ha usufruito di benefit assurdi e ingiusti.
Ci sono voluti i parlamentari del Mov 5 Stelle, per affrontare la situazione. Ma non è detto che cambierà, almeno per ora purtroppo. 
Notizia di oggi: il risparmio del bilancio del Senato non è calato per nulla. 
" Spese ridotte? Un falso contabile." 
E a denunciarlo chi è ? Laura Bottici, senatrice del Movimento e questore del Senato.
Alla Camera la denuncia è stata fatta da Riccardo Fraccaro, sempre del Movimento e di chi se no?

Sui giornali avete letto qualcosa, Fatto Quotidiano escluso? Zero. 
I telegiornali ne hanno parlato? Zero. 

Inserisco entrambi i link: 

La Costituzione permette di fermare il Movimento 5 Stelle


Oggi Giovanni Sartori scrive sul Corriere della Sera "Non c’è dubbio che il grillismo sia un movimento politico; e, secondo la dottrina, un movimento che riesce a fare eleggere suoi candidati al Parlamento, è un partito politico. Ma questi eletti hanno titolo per entrare e votare in Parlamento? Secondo l’articolo 67 della Costituzione, no. Perché gli eletti del Movimento 5 Stelle sono appunto vincolati da un mandato imperativo di agire, parlare e votare solo su istruzioni di Grillo e del suo guru; una sudditanza che li obbliga, senza istruzioni, al silenzio o alla inazione" queste sono le tipiche parole di uno scribacchino "politico" sofferente, la tipica reazione di chi teme la fine della vecchia politica... patetico! 
NikilNero

P.S.
Nell'articolo, Sartori scrive che è sicuro che prenderà molti "Vaffa", ma la Costituzione va rispettata. 


Non ho letto nulla di Sartori sul fatto che stanno modificando a loro piacimento proprio la Costituzione... 
IlVaffa te lo dovresti prendere per questo...  
La realtà è che hanno una paura fottuta di perdere le poltrone che hanno incollate sotto il proprio culo, e non sanno più a quale Santo rivolgersi.
La stampa di regime prova a dare una mano...  
Sartori, vai a letto e poi copriti... 
Dario Pattacini

domenica 3 novembre 2013

La RAI, sempre piu' servizietto pubblico.

Simona Bonafè oggi era ospite di Chiambretti nella trasmissione domenicale su Radio RAI2.
E' stata "incalzata" dal noto Pierino solo come lui sa fare, praticamente lo zero assoluto, La Bonafè  rispondeva alle terribili domande (???) chiaramente senza contraddittorio. A cosa rispondeva? Ma sul Movimento 5 Stelle e Beppe Grillo. Le solite  cantilene ripetute come una poesia stucchevole: "Grillo è il capo e cambia parere ogni istante, basti vedere la vicenda Rodotà prima lo ha candidato poi lo ha silurato.." (???)  Ed ancora: "quelli del Movimento sono anche simpatici.. ma da qui a dire che potrebbero governare..". Insomma nulla di nuovo all'orizzonte. Come? Ma state scherzando? Non sapete chi è la Bonafè??  Be' nemmeno io sapevo chi fosse e mi sono informato. Simona Bonafè: Già assessore al Comune di Scandicci, diventa la portavoce di Matteo Renzi per le primarie del PD del 2012. Viene candidata alle ultime politiche e viene eletta in Lombardia (dalla Toscana alla Lombardia il passo è pur sempre breve), ma non era assessore a Scandicci? Una volta entrata in Parlamento si è dimessa da assessore... E qui scatta l'applauso... La RAI, sempre piu' servizietto pubblico...

In prima pagina si è toccato il fondo...

Eugenio Scalfari: "  Se vince Grillo, il paese va a rotoli."
Questo è il titolo del fondo dell' illustre pensatore filosofo della prima, seconda, terza e futura Repubblica. Il vostro sul Mov5Stelle scrive: "Si tratta di una campagna di destra, una destra xenofoba contro gli immigrati, qualunquista contro i partiti (tutti i partiti, nessuno escluso) e contro le istituzioni, dal capo dello Stato al presidente del Consiglio ai ministri (tutti i ministri) e contro la magistratura e la Corte costituzionale." L'articolo con tanto di titolo, porta ad una pagina intera dove il vostro Eugenio, commenta il Datagate spaziando sul "circuito mediatico"...  Guarda caso per parlare di questi argomenti si è preferito attaccare in prima pagina Grillo e il Movimento. E guarda caso, tutto questo proprio dopo le parole pesantissime, quelle si antidemocratiche e leggermente dispostiche, di Enrico Letta che si scaglia sui movimenti europei che parteciperanno alle prossime elezioni... Ma da Scalfari nessun accenno su questo, anzi, come detto, il cattivo resta sempre e solo Beppe Grillo. "Se vince Grillo il paese va a rotoli"... ma con che spudoratezza si possono dire certe cose? Una domanda "esimio" : pensa che negli ultimi vent'anni i governi targati centro sinistra, non siano anche loro, un pochino responsabili della situazione attuale? 

sabato 2 novembre 2013

E l'autista era un carabiniere...

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-11-02/schiavone-in-tutti-106-comuni-provincia-caserta-noi-facevamo-sindaci-qualunque-colore-fossero-121222.shtml?uuid=AB1lx0a

Dopo sedici lunghissimi anni. Sono state rese pubbliche le rivelazioni del boss della camorra Carmine Schiavone fratello di Francesco conosciuto come capo indiscusso soprannominato Sandokan. Tonnellate di rifiuti tossici sepolti o liberati in mare o nelle acque dei laghetti per decenni. Rifiuti anche radioattivi che venivano dal nord e non solo italiano, anche dalla Germania. Dopo aver scaricato rifiuti super nocivi, racconta il pentito, l'autista ha dovuto fermare il camion perché diventato cieco. Sedici anni e nessuno ha fatto nulla. La gente e' stata lasciata al suo destino... La magistratura conferma che la politica, chi di dovere sapeva e nn ha mai atto nulla... A me non interessa. I magistrati dovevano rendere pubblico tutto allora. Sedici anni... Ma vi rendete conto? Quanti morti si potevano evitare? Quanti figli si potevano salvare? Ma in che paese viviamo? Ogni giorno si aggiungono nuove notizie alla vicenda. Ora sono spuntati la P2 e i servizi segreti. Uno dei boss, che guadagnava 700 milioni di lire al mese, quando fu arrestato aveva come autista un carabiniere... Quanto ancora dovremo scoprire per ribellarci?

Brutti segnali, stiamo tutti in allerta...


Enrico Letta ha rilasciato un'intervista a cinque quotidiani stranieri (Germania, Francia, Spagna, Inghilterra e Polonia) e alla Stampa. Dichiarazioni che dovrebbero preoccupare non solo tutti i cittadini italiani, ma quelli europei. Il messaggio e' di quelli pesantissimi: " Urge una grande battaglia europeista: l'Europa dei popoli contro l'Europa dei populismi. Questa e' la posta in gioco nei prossimi sei mesi". Ha invitato i vari stati europei (io leggo  "governi") a scuotersi, ad "abbandonare ogni "timidezza", perche' se i movimenti euro-scettici dovessero ottenere un buon risultato alle elezioni Europee, l'Europarlamento ne uscirebbe "azzoppato". Da più parti gli economisti dicono che sarebbe meglio rivedere il Trattato di Maastricht, altri vorrebbero dare più poteri alla Germania (ci manca anche questa). Letta invece si preoccupa, a parer mio, che movimenti extra partiti non entrino nel parlamento europeo. Forse, come si è già reso conto con l'ingresso nelle stanze della politica del Mov5Stelle, avere tra i piedi cittadini onesti anche a Bruxelles, potrebbe non permettere più ai soliti manovratori politico-economici, di fare quello che gli è parso da sempre. Non so voi, ma io sono sempre più preoccupato...